La cosa che più mi ha colpito nel diventare madre è la potenza del corpo, un energia che ha agito spinta da istinti nascosti come un animale primordiale.
Sono consapevole di essere stata fortunata, per aver sentito subito immediatamente quel senso di amore travolgente, che non mi ha sopraffatto, ma mi ha fatto sentire per la prima volta essattamente dove volevo essere.

Questa esperienza mi ha fatto conoscere la mia natura primordiale in cui sono tornata a vivere seguendo ritmi lenti, dando valore all'esserci nel presente e vivendo il mio corpo non come una debolezza, ma come la più potente risorsa su cui posso contare.
Quando sono diventata madre , ho attraversato il bosco senza scanzare lo sguardo, ho accolto le mie paure e mi sono lasciata guidare da una nuova vita.